Peter May, L'isola dei cacciatori di uccelli


peter may

Strano, questo libro è il primo di una trilogia, sono già tutti pubblicati e in Italia è uscito solo il primo. Come sempre, mi metto l'anima in pace e aspetto. Andando in cerca di Peter May ho scoperto che ha scritto davvero tanto. E' scozzese, ha scritto per la BBC e mentre faceva le sue ricerche per un libro, è stato per un anno su Second Life come detective privato aprendo anche un'agenzia di successo. Così, ve lo dico per poter inquadrare il livello di scrittore con cui si ha a che fare.

Per quanto riguarda L'isola dei cacciatori di uccelli, si tratta di un giallo che ogni tanto ha ben poco di questo genere. Sì, c'è un assassino da prendere, ma prima ci sono altre cose da sapere, altri aspetti della vita privata del detective da riscoprire assieme a lui. Si tratta di un viaggio nel passato, sia per quanto riguarda il personaggio che il tempo quasi immobile che caratterizza l'isola scozzese. A parte questo personaggio così ben delineato, è un giallo, ma di quelli fatti davvero bene, dove il lato "poliziesco" è quasi irrilevante. Per essere un bel giallo, ormai, dovete avere davanti a voi non più solo un omicidio ben delineato, con particolari che abbiano un senso; dovete avere davanti un protagonista con la P maiuscola, che vi faccia venire voglia di seguirlo nel resto della sua storia. Perchè mi è piaciuta a suo tempo così tanto la serie di libri di Pennac su Malaussèn? Perché mi trovavo a leggere di questa famiglia assurda e spettacolare nei minimi dettagli. Ogni personaggio era importante e in qualche modo Pennac era capace di dimostrarlo, fosse anche solo con un aggettivo messo al momento giusto nel posto giusto.

Io fossi in voi inizierei a farmi una lista dei libri da estate, da vacanza se ci andrete e se avrete la possibilità di farne una tranquilla, con quintali di volumi con voi. Ecco, se avete iniziato a prepararla, io questo romanzo di Peter May lo inserirei di sicuro.

Qui sotto vi lascio gli altri due titoli che ci saranno nelle prossime settimane tra le recensioni malriuscite.

prossimamente


Leave a comment


Please note, comments must be approved before they are published