One step forward and two backwards

[segue versione italiana]

In the last week or so I had many a great conversation on Instagram about Instagram itself, slow living, mindfulness and so on. Every discussion made an impact on me and made me think even more than I was already doing. I found some answers to what I was asking to myself, but mostly I'm still searching. And I don't think that I will ever get to a final conclusion, it's just not how my mind works.

Question
First off, I think that you need to ask yourself "What do I want to use Instagram for?".
If the answer is something like "To promote my work" or"As an instrument for publicity", then I don't think that anything I will say after these lines will be of any use to you. As I said in the last post, I've been taking some steps back from this platform and I'm trying to use it in another way.

What I want
I wrote down what I want from this social media:
- to share my everyday life
- to share my passion to create (knit designs, pictures, endless considerations...)
- to be inspired
- to tell my story

Maybe this last one is the one that could include everything else. I want to tell my story, my point of view. And my story is made by numerous elements: my knitwear work, my slow living lifestyle, my love for beautiful pictures, how much I like to play with objects to create a composition that tells who I am, and so on.

mindfulness and instagram

One step forward and two backwards
Yesterday a thought came to me: I wasn't doing a better job in my stepping back. Yes, I wasn't thinking too much about the time I was posting something, I wasn't using the "right" hashtags, but reading my captions I found out that I wasn't telling anything. I wasn't saying anything about me. The person who was coming out of that work of pictures plus caption wasn't me, I wasn't being genuine.
I'm not saying that I want to only post a picture that I made minutes before posting, something rushed, with horrible light and with different colours than the ones I feel mine. That's not the point I'm trying to make here. I was just posting pictures one after another without putting my soul in what I want to say.
Don't get me wrong, there is absolutely nothing wrong in scheduling, planning, using pictures from last year, etc. It's just that I'm not comfortable anymore with me doing that. I'm not taking pictures 24/7, sometimes I don't touch my camera for days and other times I'm inspired and I take 20 pictures that I will use for the next three weeks. It's just that I'm not feeling good being this "me" that I don't fee like me, right now.

There is something that I'm missing, I have no idea if this something has anything to do with me (most probably it is), or if it's about how this social media is changing (and maybe it isn't the right place for me anymore). I just know that I need to change something, that I still need to clear my head and that I don't want to put pressure on me more than I'm already doing. I thought that I was doing good in taking a step back, but maybe I need to take two steps back.

If you have any thoughts, reflections, questions, doubts.... please don't hesitate to write me. I still love so much Instagram and I want to be able to live it well and to be able to get inspiration again at 100% as it was some time ago and if you feel like me and want to start a conversation please know that I'm here, ready to read everything.

Nell'ultima settimana ho avuto molte conversazioni su Instagram che riguardano Instagram stesso, slow living, vivere con consapevolezza e così via. Ogni discussione ha avuto un impatto su di me e mi ha fatto pensare ancora di più di quello che stavo già facendo. Ho trovato alcune risposte a ciò che mi chiedevo, ma per lo più sto ancora cercando. E non credo che arriverò mai a una conclusione definitiva, non è proprio come funziona la mia mente.

Domanda
Prima di tutto, penso che ci si debba porre una domanda fondamentale "A che scopo voglio usare Instagram?".
Se la risposta è qualcosa di simile a "promuovere il mio lavoro" o "come strumento di pubblicità", non credo che quello che dirò dopo queste righe sarà di molto aiuto. Come ho detto nell'ultimo post, ho fatto alcuni passi indietro rispetto a questa piattaforma e sto cercando di usarlo in un altro modo.

Quello che voglio
Ho scritto ciò che voglio da questo social media:
- condividere la mia vita quotidiana
- condividere la mia passione per creare (knitwear designs, immagini, considerazioni infinite ...)
- essere ispirata
- raccontare la mia storia

Forse quest'ultimo è quello che potrebbe includere tutto il resto. Voglio raccontare la mia storia, il mio punto di vista. E la mia storia è fatta da numerosi elementi: il mio lavoro di knitwear designer, il mio lento stile di vita, il mio amore per le belle immagini, quanto mi piace giocare con oggetti per creare una composizione che racconta chi sono e così via.

Un passo avanti e due indietro
Ieri mi è venuta in mente una cosa: non stavo facendo un lavoro migliore nel mio lasciar andare. Sì, non stavo pensando troppo al tempo in cui stavo postando qualcosa, non ho usato gli hashtags "giusti", ma leggendo le mie didascalie ho scoperto che non stavo dicendo niente. Non dicevo niente di me. La persona che usciva da quel lavoro di immagini e didascalia non era io, non ero autentica.
Non sto dicendo che voglio solo pubblicare un'immagine che ho fatto pochi minuti prima di postare, qualcosa di precipitato, con luce orribile e con colori diversi da quelli che ritengo miei. Non è questo il punto che sto cercando di fare qui. Stavo semplicemente pubblicando le immagini una dopo l'altra senza mettere la mia anima in quello che voglio dire.
Non fraintendetemi, non c'è assolutamente niente di sbagliato nel pianificare, nell'uso delle foto dello scorso anno, ecc. È solo che non sento più mio questo modo di fare. Non faccio foto 24/7, a volte non tocco la mia fotocamera per giorni e altre volte sono ispirata e faccio 20 immagini che utilizzerò per le prossime tre settimane. È solo che non mi sento bene essere questa "me" che non sono io in questo momento.

C'è qualcosa che mi manca, non ho idea se questa cosa abbia a che fare con me (probabilmente è così), o se si tratta di come questo social media sta cambiando (e forse non è più il posto giusto per me). So solo che devo cambiare qualcosa, che ho ancora bisogno di chiarirmi e che non voglio esercitare pressione su di me più di quanto io stia già facendo. Pensavo di stare bene facendo un passo indietro, ma forse dovrei fare due passi indietro.

Se hai pensieri, riflessioni, domande, dubbi ... per favore non esitare a scrivermi. Mi piace ancora tanto Instagram e voglio essere in grado di viverlo bene e di riuscire ad ottenere l'ispirazione di nuovo al 100% come era tempo fa e se ti senti come me e vuoi iniziare una conversazione per favore sappi che io sono qui, pronta a leggere tutto.

 

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published